page contents
Image Alt

Impactotraining

Anche la felicità si può allenare

Siamo sommersi sempre di più da frasi motivazionali, spot che pretendono di risvegliare i nostri aspetti motivazionali, ma alla fine diventano solo delle frasi che ci impongono di dover essere, parole che sembrano aprirci orizzonti lontani ma in realtà sono vuote.  

E se invece provassimo a fare qualcosa di concreto per imparare a essere felici, senza per forza dover modificare  la nostra natura, ma al contrario, cercando di esaltarla?

Cosa dobbiamo usare per essere felici?

Bene, dunque dobbiamo parlare di Potenzialità.

Le potenzialità di un individuo sono caratteristiche specifiche del modo di essere di fare; sono “forze del carattere” e il loro utilizzo intenzionale produce emozioni e gratifiche (Seligman, 2003). Questo vocabolo rimanda a qualcosa che si trova allo stato latente, a qualcosa che seppur esiste dentro di noi, non è ancora stato utilizzato.

Uno dei compiti più importanti per migliorare la vita è scoprire i nostri punti di forza, cercare e valorizzare le potenzialità portandole in evidenza e trasformarle in azioni utili al conseguimento di obiettivi.

Non confondere le potenzialità con il talento, perché questo è riferito a ciò che sappiamo già fare; le potenzialità invece sono come un seme che per crescere rigoglioso ha bisogno di acqua, sole e cure, altrimenti non crescerà né tantomeno produrrà frutti.

Molte persone sono convinte che lavorando su un proprio difetto o su un deficit, possano migliorare le performance e raggiungere un obiettivo. Questo è il cosiddetto “modello del problema” (o logica del deficit): cerco di individuare un deficit e tento di colmarlo.

 

Le potenzialità dell’individuo come chiave per incontrare la felicità

Ora ragionaci un attimo: quante probabilità abbiamo di trasformare un deficit in un punto di forza? E con quanta fatica? Se invece trovi le tue risorse e i tuoi punti di forza sarà più facile e anche più piacevole fare dei grandi passi in avanti.

Se cerchi di migliorare a tutti i costi i tuoi punti deboli e difetti, limiti te stesso e la tua crescita.

Ognuno di noi ha potenzialità uniche e le emozioni positive ci indicano la strada per rintracciarle.

Le potenzialità hanno moltissime possibilità di applicazione e si manifestano molto più spesso di quanto non credi. Se ascolti bene te stesso, ti accorgerai che si possono applicare in molte circostanze della tua vita.

Una vita piacevole si può conquistare nei modi più diversi e personali: in accordo con i principi base della psicologia positiva, l’uso delle potenzialità ci aiuta a vivere una vita “piena di significato” per conquistare il reale benessere.

Come individuare le nostre potenzialità

Le potenzialità sono uniche, sono programmate dentro di noi, sono una caratteristica innata. Tutti abbiamo potenzialità e siamo venuti al mondo per utilizzarle ed essere felici, certamente non nasciamo per soffrire e per essere scoraggiati. Tutto questo fa parte della natura umana.

Quando riusciamo a individuare le nostre potenzialità, possiamo imparare ad allenarle, valorizzarle e soprattutto scegliere come utilizzarle.

Pensare sempre “sarò felice quando arriverò lì” ci carica di stress, frustrazione ed emozioni negative.Una potenzialità invece è la dimostrazione di uno specifico tratto caratteriale: è l’espressione di noi stessi.

La potenzialità va oltre il valore del risultato finale (oltre il “lo devo fare per forza”), ma si accompagna sempre a un’emozione positiva, a un comportamento specifico che porta con sé piacere e gratificazione. “lo faccio perché mi rende felice”.

Emozioni positive VS emozioni negative

Una delle conseguenze delle emozioni negative è la reazione, che conduce l’individuo lontano da uno stato di benessere e consapevolezza (attivazione di sistemi correlati allo stress). La paura può creare l’urgenza di scappare, la rabbia di attaccare.

Le emozioni positive sono minori di quelle negative e non hanno una risposta all’azione specifica ben definita.

Per anni studiare le emozioni positive è stato considerato un compito superficiale, fino a scoprire in tempi più recenti, che le persone che vivono maggiori emozioni positive vivono più a lungo e sono più felici.

Le emozioni positive segnalano l’assenza di pericoli e hanno un ruolo fondamentale quando desideriamo raggiungere un obiettivo o migliorare una performance. Le emozioni positive ci permettono di utilizzare le nostre virtù e mostrare le nostre potenzialità.

Le virtù dell’individuo: la migliore arma per essere felice

Ho appena usato un’altra parola chiave: la virtù.

In psicologia positiva quando si parla di virtù si intende la capacità di un uomo/donna di eccellere in qualcosa, di compiere un atto in maniera ottimale, di essere virtuoso, inteso come “modo perfetto di essere e di fare”. Nell’antica Grecia per esempio “virtuoso” era l’aristocratico, perché si credeva che la virtù fosse ereditata per diritto di nascita. Furono i sofisti e soprattutto Socrate a confutare questo concetto affermando che non si nasceva virtuosi, ma lo si diventava grazie all’impegno (Bonacci, 2015).

Oggi le ricerche e gli studi sulle virtù umane sono portate avanti dal gruppo di ricerca del dottor Seligman. Il loro immenso lavoro di ricerca ha portato ad affermare che esistono sei ricorrenti virtù:

  • Saggezza
  • Conoscenza
  • Coraggio
  • Umiltà
  • Amore
  • Giustizia
  • Temperanza
  • Trascendenza

Queste sono in grado di spiegare il concetto del buon carattere, da Aristotele, Buddha, Pitagora, fino a Confucio, in epoche e culture completamente diverse.

La buona notizia è che le potenzialità si possono allenare, sviluppare e valorizzare, ma prima bisogna saperle riconoscere. Le potenzialità in tutto sono 24:

  • Curiosità/Interesse per il mondo,
  • Amore per il sapere,
  • Discernimento/capacità critiche/apertura mentale,
  • Creatività/ingegnosità/originalità//intelligenza pratica,
  • Intelligenza sociale personale emotiva,
  • Lungimiranza, Valore e audacia,
  • Perseveranza/industriosità/diligenza,
  • Integrità/autenticità/onestà,
  • Cordialità/generosità,
  • Amore/capacità di amare e di essere amati,
  • Senso civico e del dovere/capacità di lavorare in gruppo/lealtà,
  • Imparzialità ed equità, Leadership,
  • Autocontrollo,
  • Prudenza/discrezione/cautela,
  • Umiltà e modestia,
  • Capacità di apprezzare bellezza ed eccellenza,
  • Gratitudine, Speranza/ottimismo/capacità di proiettarsi verso il futuro,
  • Spiritualità/avere uno scopo/una fede,
  • Attitudine al perdono e alla compassione,
  • Allegria e humor,
  • Vitalità/passione/entusiasmo

Se l’argomento ti ha interessato e vuoi approfondirlo, nel mio libro Impacto Training, 20 minuti al giorno Risultati in 8 Settimane , edito da Edizioni Mediteranee fornisco un test e degli strumenti per individuare le tue potenzialità.

 

ADD COMMENT